Chi sono le Guide Alpine

"E' guida alpina chi svolge professionalmente le seguenti attività: accompagnamento di persone in ascensioni sia su roccia che su ghiaccio o in escursioni in montagna; accompagnamento di persone in ascensioni sci-alpinistiche o in escursioni sciistiche; l'insegnamento delle tecniche alpinistiche e sci-alpinistiche con esclusione delle tecniche sciistiche su piste di discesa e di fondo."

Questa è la definizione di guida alpina secondo la legge n°6 del 2 gennaio 1989. Ma  non è certamente sufficiente ha definire una professionalità fatta di passione per la montagna, formazione di standard elevatissimi, aggiornamenti continui, conoscenza e rispetto del territorio, capacità di rapportarsi agli altri. Arrampicata su roccia, alpinismo classico, sci-alpinismo, freeride, arrampicata su cascate di ghiaccio, canyoning sono le attività per le quali le guide alpine sono altamente preparate a livello tecnico e non solo. La formazione per diventare guida alpina prevede tutta un'altra serie di materie e argomenti legati alla conoscenza dell'ambiente, alla nivologia, all'autosoccorso, alla gestione del rischio e alla capacità di relazionarsi con l'altro una formazione lunga e molto impegnativa che porta ad essere l'unica figura professionale riconosciuta a livello nazionale e internazionale.
Esercizio della professioneL'esercizio della professione è subordinato al superamento degli esami di abilitazione e all'iscrizione all'albo dei Collegi Regionali.
Ambiti e attivitàLe attività di accompagnamento e insegnamento, dove occorrono tecniche e attrezzature alpinistiche è riservato alle guide alpine. Le attività praticate dalle guide alpine spaziano da: alpinismo classico in alta montagna, sci alpinismo, arrampicata su roccia e su ghiaccio, canyoning, formazione per i lavori in esposizione, sci freeride…
Aggiornamento e specializzazioni La guida alpina è in continuo aggiornamento. Per poter esercitare la professione è tenuta a frequentare un aggiornamento programmato in ogni triennio. Il Collegio Nazionale ha introdotto due specializzazioni: canyoning e formatori per dispositivi anticaduta e sistemi su funi al fine di approfondire la preparazione delle guide in questi specifici ambiti.
Iter  professionale La professione si articola in due gradi: aspirante guida e guida alpina maestro di alpinismo. L'aspirante guida è un professionista abilitato all'accompagnamento e all'insegnamento con alcune limitazioni.



Accompagnano e insegnano, sono Maestri di Alpinismo
Divulgano un approccio alla montagna in sicurezza
Rispettano e valorizzano l'ambiente
Sono professionisti iscritti negli albi dei Collegi Regionali
Indossano il distintivo UIAGM
Sono riconosciute a livello internazionale
Frequentano periodicamente corsi di aggiornamento